Psicoterapia individuale | Terapia di gruppo | Terapia di coppia | Sostegno alla funzione genitoriale

Terapia di gruppo

terapia di gruppoLa terapia di gruppo, in tutte le varie versioni, si sviluppa negli Stati Uniti intorno alla fine degli anni 30 e i primi anni 40, inizialmente per rispondere ad esigenze di tipo economico, e per la rapidità che ne caratterizza gli interventi sul territorio. Alcuni studiosi però cominciarono ad intravederne le opportunità sul piano del processo terapeutico e della crescita individuale. Si svilupparono così gruppi di tipo supportivo (cruppi di assertività, gruppi di auto-aiuto, gruppi di sostegno), gruppi di addestramento e problemsolving (T.Group) e gruppi espressivo-supportivi (gruppi di incontro) finalizzati alla crescita e alla maturazione psicologica dei partecipanti.

La terapia di gruppo

Carl Rogers alla fine dgli anni trenta sviluppò il modello del Gruppo di incontro definendolo come un’esperienza di gruppo intensiva, all’interno del quale le persone miglioravano sensibilmente le loro capacità comunicative e relazionali, attraverso un processo di esperienza diretta e di crescita psico-emotiva.

Attraverso i feed-back forniti dai membri del gruppo, durante gli incontri, ciascun individuo ha la possibilità di esplorarsi, confrontarsi e rispecchiarsi con gli altri membri del gruppo, e ciò in un contesto  di accettazione e sicurezza del clima emotivo, opportunamente facilitato dal terapeuta “facilitatore” del gruppo.

Questi scambi sono connotati di un forte valore terapeutico, grazie alla presenza di alcuni fattori terapeutici che emergono nel gruppo “Organismo”:

  • Informazione ovvero la possibilità di scambiare e ricevere informazioni dalla altrui esperienza
  • Infusione della speranzaciascun membro del gruppo si potrà rendere conto che il problema che lo affligge non riguarda solo lui, ma che altri hanno affrontato e affrontano. Questo diventa un importante deterrente per lottare sapendo di non essere gli unici e i soli!
  • Altruismo si sviluppano meccanismi e comportamenti solidali tra i membri del gruppo
  • Esperienza emozionale correttiva ogni elemento del gruppo attraverso il clima di fiducia ed empatia ha la possibilità di sperimentare una nuova visione di sè, e ciò ha un impatto fondamentale nel suo modo di costruire l’esperienza.

“In realtà ci sarebbero tanti altri fattori terapeutici da descrivere, ma mi fermo quì con la teoria, perchè ritengo veramente che una esperienza vada vissuta e non semplicemente descritta.

Il gruppo, così come l’individuo,come la coppia e la famiglia, è un fenomeno umano unico e irripetibile! Non una somma di persone messe insieme da un terapeuta, ma un Organismo vivente con tutti i suoi cicli di esperienza vitale, e come tale va considerato e rispettato.”(Rosy Muratori).

Nota:

Ogni gruppo è costituito da un numero di individui che va da 8 a 15 elementi, a discrezione del facilitatore e a seconda delle esigenze tematiche e contestuali. La costituzione del gruppo di incontro avviene previo colloquio motivazionale individuale con il terapeuta.

Presso il mio studio organizzo gruppi di incontro, sono aperte le selezioni, per ulteriori iformazioni o curiosità potete contattarmi o compilare il form alla sezione Contatti