Psicoterapia individuale | Terapia di gruppo | Terapia di coppia | Sostegno alla funzione genitoriale

Psicoterapia individuale

La psicoterapia è un sistema di cura, centrato essenzialmente su una relazione interpersonale.  Gli obiettivi condivisi tra le parti Cliente-Terapeuta (nel caso di una terapia individuale) fanno riferimento alla comprensione, cura e cambiamento di quegli aspetti disfunzionali della struttura di personalità, che non permettono all’individuo di esprimere liberamente e profondamente se stesso e le sue risorse interne. Lo psicoterapeuta nel facilitare processi di cambiamento che portano al superamento delle condizioni di sofferenza psichica, disturbi del comportamento e assetti disfunzionali della personalità, si avvale di mezzi psicologici (comunicazione, osservazione, test etc) secondo modelli teorici di riferimento accreditati dalla comunità scientifica.

L’esercizio dell’attività psicoterapeutica è subordinata ad una specifica formazione professionale, da acquisire dopo il conseguimento della laurea in psicologia o in medicina e chirurgia, mediante corsi di specializzazione almeno quadriennali, attivati presso scuole di specializzazione universitaria o istituti riconosciuti con apposito decreto.

L’Ordine degli Psicologi cura le registrazione in apposito elenco degli psicoterapeuti, dopo averne acquisito la certificazione.
Etimologicamente la Psicoterapia  fa riferimento alla “cura dell’anima”, nonchè alla possibilità di costruire una relazione terapeutica tra due o più persone, finalizzata ad un cambiamento consapevole di quei processi psichici che stanno alla base dei malesseri affettivo-relazionali e delle sintomatologie ansiogene, depressive, ossessivo-compulsive…….

Caratteristiche fondamentali della Terapia Centrata sul Cliente sono:

  • Accettazione Positiva Incondizionata: Che pone il terapeuta nella condizione di accettare ed accogliere tutti gli aspetti del vissuto che il cliente sperimenta, che non vuol dire però accettazione  dei comportamenti, ma bensì dei vissuti psicologici che portano la persona a porre in essere il suo comportamento.
  • Ascolto Empatico: ovvero la capacità del terapeuta di connettersi con il vissuto del cliente e sentirlo “come se” fosse il suo. Questo è altresì un aspetto importante poichè consente all’individuo di muoversi verso l’esplorazione di sè in un clima di fiducia e di comprensione. Ciò fa meno paura!
  • Congruenza: ovvero la condizione del terapeuta che lo porta ad essere pienamente e autenticamente se stesso nella relazione terapeutica, in modo da garantire al cliente la possibilità di esplorare i territori della sua mente utilizzando la “sua bussola interna”, accompagnato però dalla solidità e disponibilità del terapeuta.

Il porre in essere da parte del terapeuta queste condizioni, attraverso il suo modo di essere e il suo modo di relazionarsi con il cliente, faciliterà  le il percorso, affinchè la persona che chiede ed ottiene aiuto possa seguire il suo processo di cambiamento e di crescita personale che lo porterà, con il tempo e con la sua volontà, a divenire ciò che è! (Rosa Maria Muratori)